Autodifesa personale

Anno scolastico 2023/2024

Un corso per apprendere pratiche di autodifesa che incentivano coordinazione e relazione.

Presentazione

Durata

dal 1 Gennaio 2024 al 30 Giugno 2024

Descrizione del progetto

Il Progetto di Autodifesa – MGA è rivolto alle classi Quinte e si svolgerà nelle ore della disciplina di Scienze Motorie: sono previsti 5 o 6 interventi di due ore ciascuno nel corso dei quali è prevista una parte teorica, tecnica, lavoro fisico, prove pratiche valutabili dal docente di Scienze Motorie e dall’esperto esterno (Maestro di Judo, Istruttore di 3°livello MGA FIJLKAM, sig. Ottone Tomasi).

La scelta di inserire la difesa personale nei percorsi didattici deriva dal fatto che la scuola rappresenta un contesto ottimale per la prevenzione di situazioni di rischio e verso le quali è legittimo nutrire una particolare sensibilità. La difesa personale, inoltre, rappresenta uno strumento interdisciplinare che coinvolge diverse discipline di insegnamento, come le Scienze Motorie e il Diritto rispetto a tematiche come: concetto di legittima difesa, Stato di necessità, minaccia, violenza sessuale, etc.

Obiettivo generale coerente con il Progetto di Istituto

Il progetto di Autodifesa a Scuola è perfettamente coerente con quanto previsto dalla L.del13/07/2015,art.1 comma7, in particolare con riferimento a:

  • potenziamento delle discipline motorie e sviluppo di comportamenti ispiratori verso uno stile di vita sano, con particolare riferimento all’educazione fisica e allo sport
  • sviluppo di comportamenti responsabili ispirati alla conoscenza e al rispetto della legalità, alla prevenzione del bullismo e di ogni forma di discriminazione di genere

Il corso intende rafforzare, attraverso la presentazione di tecniche di autodifesa, autostima e la sicurezza in sé stessi. Attraverso una migliore percezione del proprio corpo, gli alunni conosceranno modalità di difesa in un’ottica di “Educazione civica” e di “Educazione alla legalità”.

Obiettivi specifici

La FIJLKAM, col presente progetto, intende rapportarsi all’Istituzione scolastica proponendo una sintesi delle discipline di grande fascino e di tradizione millenaria, che traggono origine da epoche, culture e luoghi storici. Tale compendio di Arti Marziali proposto denominato MGA – Metodo Globale Autodifesa costituisce un sistema efficace di tutela personale che utilizza le caratteristiche principali di tali forme di combattimento.

L’obiettivo principale del corso è fornire agli studenti le competenze necessarie per evitare aggressioni, incoraggiando in particolare le ragazze a intraprendere un percorso autonomo di autoprotezione. Oltre a fornire un ”metodo” utile per progredire nello studio della difesa personale questo progetto permette di raggiungere e anche altri importanti obiettivi di tipo psicomotorio:

  • coordinazione generale e segmentaria, orientamento nello spazio, consolidamento della lateralità e delle sensazioni propriocettive, velocità, resistenza, forza resistente. Una delle peculiarità del Judo è la presenza della materassina. Questa attrezzatura permette alcune esperienze motorie esclusive come il cadere, lo strisciare o il rotolare. La presenza di questa superficie di lavoro, inoltre, infonde sicurezza e predispone gli allievi a condizioni psicologiche ottimali per l’esecuzione di movimenti che non avrebbero, altrimenti, possibilità di essere effettuati.
  • relazione, socializzazione, moderazione dell’aggressività, superamento della timidezza, rispetto degli altri, ricerca della sicurezza e dell’autocontrollo.

Luogo